Community » Forum » Recensioni

Piccole grandi bugie
0 1 0
Moriarty, Liane

Piccole grandi bugie

Mondadori, 28/02/2017

Abstract: Una cittadina di provincia come tante, fatta di villette, giardini con i giochi e piscine gonfiabili, famiglie sorridenti, madri che chiacchierano all'uscita della scuola. Un luogo in cui è spontaneo conversare con i vicini e trovarsi per una grigliata dietro casa nei pomeriggi estivi. È facile per Madeline, Celeste e Jane diventare amiche. Anche se non potrebbero essere più diverse, e non possono dire di conoscersi davvero.Madeline è divertente e caustica, si ricorda tutto e non perdona nessuno. Il suo ex marito si è appena trasferito con la giovane moglie e la figlioletta nelle vicinanze e, quel che è peggio, la sua primogenita adolescente è già totalmente conquistata dalla nuova matrigna. Com'è possibile? si tormenta Madeline. Celeste è quel genere di bellezza che tutti si voltano a guardare quando cammina per la strada, ha due gemelli e un marito adorabile e bello quanto lei, sono ammirati da tutti, specialmente dai genitori della scuola dei figli. Tanta fortuna non potrebbe avere un prezzo? E quanto sarebbe disposta a pagare? si domanda Celeste. E poi c'è Jane, che si è appena trasferita in città. Una mamma single provata da un passato di tristezze, piena di dubbi e segreti che riguardano suo figlio.Madeline e Celeste prendono subito Jane sotto la propria ala protettrice, senza capire quanto il suo arrivo, e quello del suo imperscrutabile bambino, stia per cambiare per sempre le loro vite. Senza rendersi conto che a volte sono le bugie più piccole, quelle che raccontiamo a noi stessi per sopravvivere, che possono rivelarsi le più pericolose...Liane Moriarty è autrice australiana di numerosi bestseller. Vive a Sidney con il marito e il figlio.

515 Visite, 1 Messaggi

Non fatevi ingannare dalla copertina sgargiante, questo romanzo è tinto da colori decisamente scuri. Sotto un velo ironico vengono narrate le vite di alcune amiche/nemiche che sono legate inconsapevolmente dalla setssa cosa: la violenza.
Alcune la sperimentano sotto forma di tradimento e abbandono, altre in modo più marcato. Jane e Celeste sono quelle con le esperienze più dure. Una è rimasta incinta dopo un incontro occasionale traumatico e l'altra è bloccata in un matrimonio tossico in limbo tra amore e odio.
Ho conosciuto questa storia grazie alla serie tv di qualche anno fa intitolata Big Litte Lies (che ho adorato, complice il cast stellare). Il libro che ha ispirato la serie non è da meno, fa riflettere e al contempo diverte attraverso il personaggio bizzarro di Madeliene.
Consigliato a chi vuole evadere rimanendo con i piedi ancorati per terra.

  • «
  • 1
  • »

210 Messaggi in 208 Discussioni di 19 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.