Donne dell'anima mia
0 1 0
Libri Moderni

Allende, Isabel

Donne dell'anima mia

Titolo e contributi: Donne dell'anima mia : dell'amore impaziente, della lunga vita e delle streghe buone / Isabel Allende ; traduzione di Elena Liverani

Pubblicazione: Milano : Feltrinelli, 2020

Descrizione fisica: 175 p. ; 22 cm

ISBN: 978-88-07-03420-6

Data:2020

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Spagnolo (lingua dell'opera originale)

Paese: Italia

Serie: Narratori

Nomi: (Autore) (Traduttore)

Classi: 868.6403 SCRITTI MISCELLANEI SPAGNOLI, 1945-1999. Diari, ricordi, taccuini (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2020

Sono presenti 8 copie, di cui 3 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Fucecchio 863.64 ALL 9-54009 Su scaffale Disponibile
Empoli N Ci 863.44 ALL 4-197393 In prestito 10/05/2021
Vinci G Ci 863.44 ALL don 8-29834 Su scaffale Disponibile
Castelfranco 863 ALL 27 11-35313 Su scaffale Disponibile
Castelfiorentino Ci 863.4 ALL 5-76849 In prestito 27/05/2021
Capraia 863.64 ALL 15-9626 Su scaffale Disponibile
Santa Croce 868.64 ALL 12-60420 Su scaffale Disponibile
Cerreto 863 ALL 7-24757 In prestito 10/05/2021
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Con “Donne dell’anima mia” ripercorriamo il percorso di vita di Isabel Allende dai tempi dell’infanzia sino ai giorni nostri in particolare soffermandoci sul suo essere da sempre femminista. Ella, infatti, sin dalle prime battute di questo titolo di appena 174 pagine e capitoli brevi composti da un paio di pagine ciascuno, si afferma tale sin dall’asilo, sin dalla più tenera età e dunque in netta contrapposizione con quel machismo che le ruotava attorno. Un componimento, dunque, autobiografico e il cui tema è chiaro sin da subito, pertanto, se non siete lettori amanti di questa tematica, suddetto scritto non potrà solleticare particolarmente le vostre corde e le vostre curiosità anche perché non esente da cliché. Se al contrario siete amanti della problematica potrà essere un buono spunto per arricchire il vostro bagaglio o comunque per avvicinarvici.
La Allende non ci risparmia di confessioni, non ci risparmia di riflessioni. La sua penna è rapida, informale, diretta. La pillola non viene resa più indolore, l’anima è messa a nudo per quello che è e per quello che può offrire. Nel suo bene e nel suo male.
Ecco perché può dividere. “Donne dell’anima mia” è un volume dove la protagonista è Isabel Allende e il suo femminismo. Non c’è spazio per storie di tempi che furono o per una prosa poetica ed evocativa come nelle sue opere del passato più celebri e famose. Non è oggetto del lavoro proposto e del suo essere scritto. Quindi se questo cercate, ne resterete delusi.
Se viceversa cercate una biografia, un testo che non è altro che una confessione, un memoir dell’essere passato e presente, una sorta di vademecum di valore e principi in cui credere, una lettera a cuore aperto, ecco allora che farà per voi. Certamente questo non è il libro con cui cominciare a leggere l’autrice per conoscerla nell’aspetto di scrittrice. Buona lettura!

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.